Patente C

732,00

NB: Questo pacchetto ha il costo di €600

Il prezzo che vedi sopra è già COMPRESO DI IVA 

Normativa andata in vigore il 2 settembre 2019 per tutte le Autoscuole di Italia.

Cosa comprende il prezzo:
– Iscrizione (Libro + App o CD)
– Corso di Teoria
– Esame Teorico
– Foglio Rosa
– Esame Pratico

Costi Aggiuntivi:
– Bollettini Postali [€63,8]
– Visita Medica [€25]
– Marca da Bollo [€16]
– Guide [€70+Iva= €85,40]
– Eventuale seconda prova di Teoria/Guida ha un costo di [€150+Iva= 183€]

Documenti fondamentali da portare in sede dopo aver acquistato il pacchetto:
– Carta d’identità
– Patente di Guida
– Codice Fiscale
– 4 foto tessera con sfondo bianco
– Per gli stranieri Permesso di soggiorno o ricevuta postale
– Certificato Anamnestico

Affrettati ad acquistare il pacchetto he abbiamo ideato per te 😉

Categoria:

Descrizione

Informazioni utili:
Da subito si può partecipare alle lezioni di teoria.
Dopo l’iscrizione è necessario fare la visita medica accompagnata da marca da bollo
Eseguita la visita medica, partono i 6 mesi di tempo per sostenere l’esame di teoria
Il giorno dopo il superamento dell’esame di teoria, viene rilasciato il foglio con il quale potrai guidare con i nostri istruttori
Infine abbiamo ulteriori 6 mesi di tempo per sostenere l’esame pratico.

La patente C, spesso indicata anche come patente per camion, consente di guidare autoveicoli per il trasporto di cose. Questi possono essere dotati anche di rimorchio leggero e avere una massa complessiva superiore alle 3,5 t. Per quanto concerne la massa, l’unica limitazione imposta dalla patente di guida C riguarda gli automobilisti di età inferiore a 21 anni: questi ultimi, infatti, non possono condurre veicoli che a pieno carico hanno massa superiore alle 7,5 t. Per quanto riguarda il rimorchio, invece, la patente C non permette di guidare camion che trainano un rimorchio pesante; per condurre questi veicoli, infatti, è richiesta la patente di guida CE. Come la patente B, infine, anche la C non autorizza a guidare autoveicoli per il trasporto di persone con più di 9 posti. In conclusione, prendere la patente C significa poter guidare tutti i veicoli di categoria B e gli autoveicoli per il trasporto di cose, con massa complessiva superiore a 3,5 t e trainanti eventualmente un rimorchio leggero. A seconda delle specifiche esigenze, dunque, ogni automobilista può scegliere se conseguire la patente CE, la C oppure la nuova C1.

Età minima:
A 18 anni non si possono guidare subito tutti i mezzi pesanti, a meno di conseguire insieme la CQC trasporto cose con formazione ordinaria. Diversamente occorre aspettare di compiere 21 anni.

Età massima:
Le patenti C1, C1E, C e CE valgono 5 anni fino al compimento dei 65 anni; dopo il compimento dei 65 anni queste patenti prendono due strade diverse. Per informazioni sul rinnovo si può consultare anche la pagina sul rinnovo della patente.
Chi ha la patente C1, C1E e C dopo i 65 anni deve rinnovarla ogni 2 anni presso la CML.
Chi ha la patente CE, dopo i 65 anni, se vuole continuare a guidare autotreni e autoarticolati di massa complessiva a pieno carico superiore a 20 t, può farlo fino a 68 anni, ma rinnovando la patente ogni anno presso la CML. Dopo i 68 anni la patente CE viene declassata a patente C.

Veicoli che si possono guidare con la patente C:
• veicoli della categoria B;
• autoveicoli per trasporto di cose (e non di persone, sono dunque esclusi gli autobus) aventi massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, anche trainanti un rimorchio leggero

Esami da sostenere per il conseguimento della patente C:

Per conseguire questa patente è necessario innanzitutto superare un esame di teoria che comprende sia i concetti di base, comuni anche alla patente A e alla patente B, sia le materie specifiche legate ai veicoli di categoria C e alla conduzione di mezzi per il trasporto di cose. Per poter guidare il camion con la patente C, infine, occorre sostenere una prova pratica con un veicolo di lunghezza pari o superiore agli 8 metri, di massa superiore alle 10 t e in grado di raggiungere una velocità pari ad almeno 80 km/h.

Quali sono i requisiti per conseguire la patente C:

Un requisito necessario per prendere la patente C, tuttavia, è proprio quello di aver già conseguito la patente di guida B. Per il conseguimento della C, in ogni caso, è necessario sostenere un diverso esame di teoria e una nuova prova pratica. Sono diverse, infatti, sia le conoscenze teoriche che vengono valutate durante l’esame scritto sia le abilità che bisogna dimostrare in occasione della prova pratica. Bisogna ricordare ancora una volta, inoltre, che a seconda dell’età del candidato, questa patente abilita a guidare autoveicoli con caratteristiche leggermente diverse, in particolar modo per quanto concerne la massa complessiva autorizzata. Un ultimo aspetto da prendere in considerazione è senza dubbio la validità della patente di guida. La patente di categoria C deve essere rinnovata ogni 5 anni fino al raggiungimento dei 65 anni di età. A partire dai 65 anni in poi, invece, la durata del permesso di guida è di soli due anni; per il rinnovo della patente, in ogni caso, è sufficiente rivolgersi alla Commissione Medica Locale e sottoporsi a una semplice visita medica. Per ottenere il rinnovo della patente di guida, in altre parole, non bisogna far altro che dimostrare di essere ancora in possesso dei requisiti psicofisici necessari per condurre i veicoli di categoria C.

Requisiti psicofisici richiesti:
Per il conseguimento, la revisione o la conferma di validità della patente di guida occorre che il richiedente, all’accertamento sanitario praticato con i comuni esami clinici e con gli accertamenti specialistici ritenuti necessari, non risulti affetto da malattia fisica o psichica, deficienza organica o minorazione psichica, anatomica o funzionale, tale da impedire di condurre con sicurezza i tipi di veicoli alla guida dei quali la patente abilita.

Le malattie che escludono la possibilità di rilascio delle patenti A, B e superiori sono le seguenti:
• affezioni cardiovascolari
• diabete mellito
• malattie endocrine
• malattie del sistema nervoso (encefalite, sclerosi multipla, miastenia grave, epilessia, ecc.)
• malattie psichiche
• sostanze psicoattive
La patente di guida non deve essere rilasciata o confermata ai candidati o conducenti che si trovino in stato di dipendenza attuale da alcool, stupefacenti o sostanze psicotrope né a persone che comunque consumino abitualmente sostanze capaci di compromettere la loro idoneità a guidare senza pericoli
• malattie del sangue
• malattie dell’apparato urogenitale

Requisiti Fisici richiesti:
– Vista
Acutezza visiva non inferiore ai 14/10 complessivi con non meno di 5/10 per l’occhio che vede di meno, anche raggiungibile con correzione di lenti, con differenza tra due lenti non superiore a 3 diottrie
– Udito
Occorre percepire da ciascun orecchio la voce di conversazione a non meno di 8 metri di distanza (anche con protesi)
– Arti
No alterazioni anatomiche o funzionali invalidanti (non ci possono essere protesi)

Costi aggiuntivi per il conseguimento della patente:
– Guide [€70+Iva= 85,40€]